×

Purtroppo ogni tanto escono degli articoli che vogliono legare l’islam al Fascismo per il rapporto che ha avuto il Gran Mufti della Palestina al-Husseini con Mussolini e con Hitler in particolare.

Leggendo la storia di al-Husseini e della realtà palestinese, è subito evidente che lui stesse cercando delle alleanze per difendere la sua patria, ma non condivideva il loro pensiero. Ha accolto Hitler e Mussolini per questa ragione, il rapporto che li legava implicava delle relazioni diplomatiche e dei doni da parte dei rispettivi paesi, ma non condividevano per questo lo stesso pensiero.

Si può chiamare alleanza ma, diciamo, non di valori ma di interessi. Invece molti scrittori fanno una forzatura cercando di legare l’islam al fascismo, ma in realtà non c’è alcun legame.

L’islam è una fede religiosa e non ha niente a che fare con le strutture di pensiero politici che sono nati con l’inizio del ‘900. Anzi molti argomenti e pensieri del fascismo vanno contro i principi dell’islam: quando si parla di razza, per noi c’è un’unica razza umana, o quando si parla di colore della pelle, bianco o nero, tutti siamo uguali, tutti siamo esseri umani. Poi nei comportamenti verso gli altri, verso la diversità non c’è lo stesso approccio.

Credo che anche 50-70 fosse una forzatura legare queste due realtà, che sono nate in una realtà storica specifica, e che sono state poi rovesciate dai popoli che richiedevano libertà e democrazia.

Oggi, credo, tutti i popoli del mondo chiedono libertà e democrazia.

 

Potrebbe interessarti anche...