×

Cos’è la Zakat


Zakat, l’elemosina rituale, è una delle pratiche religiose più importanti dell’Islam. Si tratta di un tributo – verso la comunità – che il fedele è invitato a compiere per purificare la propria ricchezza. Questo tributo si paga sui beni che sono di proprietà da almeno un anno, che eccedano una quantità minima (Nissab) fissata per ogni categoria di bene e che non si utilizza per la propria attività; in questo modo la zakat non si paga, per esempio, sui macchinari, sugli animali da lavoro, ecc.

Nissab:

84,7 g d’oro, corrispondenti a circa € 2.958,00

Perché versare lo Zakat?

La Zakat non è carità, non è volontaria, non è una tassa ma è un dovere religioso. Versando la Zakat, un Musulmano sta riconoscendo che tutto è di Allah e che noi non lo possediamo davvero, dovremmo usarlo per ricordare Allah e aiutare coloro che hanno bisogno. E’ anche un atto che ci aiuta a liberarci dall’eccessiva avarizia, imparando l’auto-disciplina e l’onestà.

Il Corano menziona otto gruppi di persone a cui dovrebbe essere destinato lo Zakat:

(Surat Al-Tawbah 9:60)

1. Fuqara’: i bisognosi
2. Al-Maskin:i poveri
3. Aamileen: enti che raccolgono lo Zakat
4. Muallafatul Quloob: poveri e bisognosi che recentemente si sono convertiti all'Islam
5. Ar-Riqaab: schiavi; Zakat può essere utilizzato per acquistare la loro libertà
6. Al Ghaarimeen: coloro che sono pesantemente indebitati
7. Fi Sabeelillah: per il sentiero di Allah
8. Ibnus-Sabeel: viaggiatori bloccati in situazioni di bisogno di assistenza finanziaria

“إِنَّمَا الصَّدَقَاتُ لِلْفُقَرَاءِ وَالْمَسَاكِينِ وَالْعَامِلِينَ عَلَيْهَا وَالْمُؤَلَّفَةِ قُلُوبُهُمْ وَفِي الرِّقَابِ وَالْغَارِمِينَ وَفِي سَبِيلِ اللَّهِ وَابْنِ السَّبِيلِ

ۖ فَرِيضَةً مِّنَ اللَّهِ ۗ وَاللَّهُ عَلِيمٌ حَكِيمٌ “ التوبة

Le elemosine sono per i bisognosi, per i poveri, per quelli incaricati di raccoglierle, per quelli di cui bisogna conquistarsi i cuori, per il riscatto degli schiavi, per quelli pesantemente indebitati, per il sentiero di Allah e per il viandante. Decreto di Allah! Allah è saggio, sapiente.
(Surat Al-Tawbah 9:60)

UCOII in virtù della categoria 7, (Fi Sabeelillah ) si propone di perseguire i seguenti obiettivi:

1. Praticare, promuovere, diffondere e sviluppare nel territorio italiano la fede e le culture ad essa connesse, secondo i principi stabiliti dal Corano, dalla Tradizione del Profeta e dal concorde parere della maggioranza delle scuole giuridico-religiose.

2. Fornire, a chi lo desidera, l’assistenza spirituale, culturale, morale affinché il messaggio di pace e serenità giunga a loro.

3. Promuovere il messaggio religioso di pace e speranza in particolare mediante il dialogo interreligioso ed interculturale.

4. Agevolare l’;integrazione dei musulmani (non italiani) nella società italiana, e trasmettere il messaggio islamico di pace.

5. Tutelare l’immagine dei fedeli musulmani e dell’UCOII

6. Tutelare le prescrizioni religiose in ambito alimentare.

7. Promuovere la cura e lo sviluppo dei rapporti delle comunità islamiche locali con le istituzioni e le enti territoriali, e offrire l’assistenza e la consulenza religiosa, giuridica e civica.