×

Da settembre un gruppo di giovani musulmani e  cristiani (sia cattolici che protestanti) si sono regolarmente incontrati per preparare la XIII giornata ecumenica del dialogo cristiano-islamico.

Il tutto per rendersi consapevoli della bellezza della diversità dell’altro, della condivisione di culture e fedi, cioè di quello che ci rende più umani. Una sorta di impegno di cittadinanza condivisa.

I giovani si sono incontrati domenica 16 dalle ore 10,30 alle 17 al pensionato Toniolo. È stata una bella giornata di conoscenza reciproca rivolta a giovani, dal titolo “Uniti nella diversità”.                                                                         

Il programma: due brevi filmati per stimolare la discussione, momenti ricreativi, questionari, giochi e preghiera comune.