Presidente UCOII: Defunti musulmani in casa, situazione intollerabile

“Mi è stata segnalata una situazione drammatica nel comune di Pisogne in provincia di Brescia, dove una famiglia musulmana è costretta a stare nella propria abitazione da una settimana con la madre, morta il 18 marzo, chiusa in una bara in casa. Questo perché il comune di Pisogne è privo di un’area di sepoltura per …

Presidente UCOII: Defunti musulmani in casa, situazione intollerabile Leggi altro »